IMPRESE | TRISTAN NITOT | Portavoce Mozilla Europe | Intervista

Dal 22 al 23 giugno Mozilla è stata presente alla Sesta Conferenza Italiana sul Software Libero (ConfSL) che si è tenuta ad Ancona presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche. All’appuntamento annuale che riunisce in conferenza tutte le anime del mercato italiano del software libero, abbiamo intervistato Tristan Nitot, portavoce di Mozilla in Europa, che con grande disponibilità  e simpatia, ha risposto ( in inglese, presto la traduzione) a queste domande:

1) software libero: quali sono i criteri per definire questo concetto?

2) quali sono le opportunità migliori e i rischi peggiori?

3) software libero significa libertà di parola?

4) Si parla sempre più spesso di cloud computing. Chris Anderson lo definisce un pericolo alla libera circolazione delle idee. Tu sei d’accordo o pensi che sia una naturale evoluzione di internet?

5) Tu sei social o a-social? nel senso che trovi i social network la maniera migliore di tessere relazioni sociali o sia una progressiva invasione della sfera privata: qualcuno di noi pensa che lo sia, qualcuno no. tu cosa pensi in proposito?

6) Ho letto sul tuo blog che cerchi la “quadratura del net”(la quadrature du net). qual’è il senso che dai a questo concetto?

7) Qual’è la forma perfetta che dovrebbe avere il net, soprattutto riguardo le sue finalità e i suoi standard?

8) Se tu dovessi fare un abstract di mozilla per spiegare i suoi principi ad un extra terrestre, come lo faresti?

Nitot ha commentato la propria partecipazione dicendo: ”La libertà di scelta e il software libero ed open source sono parti fondamentali del DNA di Mozilla, pertanto sono lieto di avere un confronto con gli sviluppatori italiani su come possiamo lavorare insieme con l’obiettivo che il nostro futuro digitale, sicuramente incentrato sul mobile, potrà garantirci le stesse libertà di cui godiamo attualmente coi pc e sul Web”.

Ringraziamo la Seigradi srl di Milano, PR di Mozilla in Italia, per la collaborazione e Tristan Nitot per il tempo che ci ha dedicato per l’intervista, realizzata durante i lavori.

 

[fblike style=”button_count” showfaces=”false” verb=”like” font=”arial”]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *