PROTAGONISTI| PINO DONAGGIO | Intervista ad un autore e cantautore conosciuto nel mondo

Pino Donaggio è un grande musicista e compositore italiano di 73 anni  di cui molti conoscono i meriti e i successi, assai eclettici. E’ veneziano, ha studiato al Conservatorio a Venezia e Milano e negli anni Cinquanta e Sessanta ha fatto il cantautore e scritto diverse canzoni… pop di successo. A Sanremo è stato la prima volta nel 1961, cantando la sua canzone Come sinfonia, e molte altre negli anni successivi. Poi ha proseguito a collaborare con altri musicisti e cantanti fino agli anni Settanta, quando ha cominciato a lavorare a colonne sonore che sono diventate note in tutto il mondo e che gli hanno fatto frequentare molto il cinema americano: e nell’ultimo decennio ha scritto ancora le musiche per diverse fiction RAI.

Tra i maggiori successi, “Io che non vivo (senza te)”, con le parole di Vito Pallavicini, e Donaggio ci andò al Festival di Sanremo del 1965, dove arrivò nono, ma poi ebbe grandi successi di vendite.

Vastissima la produzione di musiche e colonne sonore per il cinema. Dopo aver fatto le musiche di un film veneziano di Nicholas Roef, Pino Donaggio divenne richiesto anche fuori dall’Italia per le colonne sonore e nel 1976 lo arruolò Brian De Palma per quella di Carrie lo sguardo di Satana. Da lì in poi Donaggio si occupò delle musiche di molti film di De Palma, tra cui quella ipnotica di Omicidio a luci rosse, nel 1984.

[+ info su Pino Donaggio?]

[+ info su Corto Dorico – festival del cortometraggio?]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *